Assicurazione auto scaduta: si può circolare?

Cosa succede in caso di assicurazione auto scaduta?

Gli automezzi in Italia non possono circolare senza assicurazione, tuttavia, dopo la scadenza della rata, ci sono 15 giorni di copertura ulteriore.

Quando è obbligatoria l’RC Auto

L’assicurazione contro i danni a cose e persone (RC Auto) di base è obbligatoria in Italia per tutte le automobili e i mezzi a motore che circolino sul suolo pubblico. Con circolazione il codice della strada intende in realtà anche la sosta in aree pubbliche. Quindi, se non si accende mai la macchina, ma questa è parcheggiata nella strada a bordo del marciapiede, un’assicurazione è necessaria. L’alternativa è tenere il mezzo parcheggiato in un’area privata.

Cosa succede se l’assicurazione scaduta da meno di 15 giorni?

Se l’assicurazione è scaduta da meno di 15 giorni non succede niente: esiste infatti questo periodo di compensazione pensato appositamente perché non è più valido il tacito rinnovo (il sistema per cui le assicurazioni potevano considerare rinnovato il contratto a meno di non ricevere un’esplicita rinuncia).
Quindi tutti coloro che hanno un contratto annuale godono di 15 giorni oltre la data di scadenza in cui sono ancora coperti dall’assicurazione in caso di danni e non passibili di multa.

Cosa succede in caso di assicurazione non presente o scaduta da più di 15 giorni?

Chi circola con un’auto senza assicurazione o con assicurazione scaduta da più di due settimane rischia:

  • Una multa da 841 a 3.287 euro
  • Il sequestro amministrativo del mezzo

Si può tornare a circolare dopo il rinnovo dell’assicurazione (per almeno 6 mesi), il pagamento della multa e – se presenti – degli oneri relativi al sequestro del mezzo.
Se per caso si è recidivi e si viene colti in errore almeno due volte nell’arco di due anni (24 mesi) alla multa si aggiunge anche il sequestro del mezzo da 1 a 2 mesi.

Esiste la possibilità di abbassare la multa per assicurazione scaduta?

Sì, la legge prevede almeno due casi in cui la multa per circolazione senza assicurazione può essere ridotta fino a un terzo del suo valore se:

  • si provvede a pagare l’assicurazione entro 15 giorni dalla notifica
  • si demolisce il mezzo entro 30 giorni (è però necessario comunicare prima l’intenzione a chi ha notificato l’infrazione)

Cosa succede in caso di incidente con un mezzo non assicurato?

Se la colpa dell’incidente è del mezzo non assicurato allora è il proprietario è tenuto al pagamento dei danni in proprio. Nel caso ne sia impossibilitato, il danneggiato può fare richiesta e ricevere il pagamento dal Fondo di Garanzia (con una franchigia di 500 euro) e il Fondo può rivalersi sul colpevole non assicurato.


Condividi

Contattaci