fbpx

Rinnovo patente scaduta



Un vademecum con tutte le informazioni per il rinnovo patente scaduta: ogni quanto rinnovarla e cosa fare per avere il documento il regola.

Ancora una scadenza, ancora una preoccupazione! In questa breve guida approfondiremo le tematiche relative al rinnovo della patente scaduta. Questo documento, infatti, ha una sua validità con un termine temporale che varia in funzione della tipologie di patente (categoria) e dell’età del titolare. L’esatta data di scadenza di ciascuna patente è indicata sul documento stesso e, dal 2012, coincide con la data del compleanno.

Ogni quanto scade la patente?

A titolo puramente indicativo si ricorda che le patenti di guida di categorie A e B normali hanno validità per 10 anni fino all’età di cinquant’anni, di cinque anni fino all’età di settant’anni, di tre anni fino all’età di 80 anni e di soli due per età superiori. Nella tabella seguente trovi un riepilogo per categoria di patente e per età della titolare del documento:

Patente

Categoria

Anni
18-5050-6060-6565-7070-80Oltre 80
A/B10 anni5 anni5 anni5 anni3 anni2 anni
A/B speciali5 anni5 anni5 anni5 anni3 anni2 anni
C5 anni5 anni5 anni5 anni3 anni2 anni
D5 anni5 anni

Quanto tempo ho per rinnovare la patente?

Una volta che si è giunti a scadenza del termine di validità della patente questa deve essere rinnovata e la validità della stessa viene confermata dal Dipartimento per i trasporti, la navigazione ed i sistemi informatici e statistici. Ricordati che non è possibile guidare alcun veicolo a motore con la patente scaduta, per cui occorre sbrigare tutte le pratiche necessarie entro la data di scadenza del documento. Per la patente scaduta non ci sono proroghe!

Puoi cominciare l’iter per il rinnovo patente guida scaduta a partire da 4 mesi prima della scadenza. Per farlo, puoi recarti presso una sede ASL o ACI, una scuola guida, un’agenzia di pratiche auto o uno ufficio della Motorizzazione Civile. Sarà comunque quest’ultimo ente a rilasciare ufficialmente il nuovo documento valido. Contrariamente a quanto si faceva in passato, non verrà più applicato un adesivo con la nuova data di scadenza. Completate le procedure, la nuova patente verrà invece spedita al tuo domicilio nell’arco di 7/10 giorni tramite posta assicurata. I 6,80€ di spedizione sono a carico del conducente.

Nell’attesa di ricevere a casa la nuova patente potrai comunque circolare portando con te il documento provvisorio che ti verrà rilasciato una volta superata la visita medica. Questo sarà valido per 60 giorni. Infine, ricordati che la tua nuova patente scadrà dopo 10, 5 o 2 anni a seconda della tua età, ma sempre nel giorno del tuo compleanno (una data difficile da dimenticare!).

Rinnovo patente scaduta: procedure, costi e visita medica

La revisione della patente scaduta avviene attraverso il superamento di una visita medica presso un sanitario autorizzato. In casi regolari è sufficiente l’Ufficiale Medico Sanitario; per le patenti speciali serve invece il parere dalla Commissione Medica Locale. Esiste un elenco di medici autorizzati dalla Motorizzazione Civile a svolgere la visita medica per il rinnovo patente scaduta. Tra questi, si contano medici militari, della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco e delle ASL.

Puoi provvedere in autonomia al rinnovo della patente e alla prenotazione della visita medica. In ogni caso, prima di effettuare la visita medica, devi aver pagato l’imposta di bollo e i diritti della Motorizzazione che ammontano rispettivamente a 16,00€ e €10,20. Se prima era possibile pagare tramite bollettino sui conti correnti postali 4028 e 9001, a partire dal 14 febbraio 2022 la norma è cambiata. Adesso devi infatti provvedere al pagamento esclusivamente tramite piattaforma PagoPa.

Una volta fatto il pagamento telematico, dovrai stampare la ricevuta con i codici IUV e portarli con te all’occasione della visita medica. Ricorda di portare con te anche la carta di identità, la patente scaduta (o in scadenza), il codice fiscale, una fototessera recente e, se ne hai bisogno per guidare, occhiali o lenti a contatto. Durante la visita per rinnovo patente scaduta, il medico accerterà che tu sia in possesso di tutti i requisiti psicofisici per poter guidare un mezzo in modo sicuro. Compilerà poi un modulo destinato alla Motorizzazione Civile completo di firma, foto aggiornata e codici IUV a conferma del pagamento delle imposte.

Per quanto riguarda i costi, a quelli già sostenuti dovrai aggiungere il costo della visita medica per il rinnovo patente scaduta. Al termine della visita, come accennato in precedenza, avrai un documento provvisorio valido per 60 giorni che ti consentirà di guidare il tuo veicolo nell’attesa che la patente nuova sia pronta. Ricorda che puoi utilizzare il documento provvisorio per guidare in Italia, ma non all’estero. Anche la patente nuova sarà valida nel nostro Paese e nei Paesi che non richiedono la patente internazionale per poter guidare sul loro territorio.

 

Rinnovo patente scaduta

Cosa succede se ti fermano con la patente scaduta?

In caso di guida con patente scaduta e non rinnovata per dimenticanza, ovvero perché ti sei dimenticato di avviare le procedure di rinnovo, è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria (da 160€ a 644€) e il ritiro della patente stessa come sanzione accessoria. Lo stabilisce l’articolo 126 del Codice della Strada che, tuttavia, non prevede in tal caso una decurtazione dei punti dalla patente di guida. Puoi comunque ottenere un permesso provvisorio alla guida se sei in possesso di una richiesta di prenotazione presso la Commissione Medica Locale o presso l’Ufficiale Medico Sanitario, qualora il documento risulti essere scaduto nel frattempo.

Se ti fermano con la patente non più valida, dovrai sottoporti alla visita medica per rinnovo patente scaduta e recarti al comando di polizia per recuperare il documento ritirato entro 10 giorni. Se trascorrono più di 10 giorni, dovrai ritirare la patente scaduta presso la Prefettura della località dove ha avuto luogo la violazione. Potrai però ritirarla solo portando con te il nuovo certificato medico di idoneità alla guida. Ricordati che se se provochi un incidente mentre guidi con la patente scaduta, l’assicurazione non coprirà i danni causati e dovrai pagare tu eventuali danni a cose o persone.

Se invece la patente è scaduta e il rinnovo non è avvenuto per mancanza dei requisiti fisici o psichici, l’ammenda è compresa tra 2.257 e 9.032 €, come previsto dall’articolo 116 del Codice della Strada, che si occupa anche di altre violazioni e normative.

Cosa succede in caso di esito non positivo della visita medica per la revisione della patente?

La visita medica per il rinnovo della patente scaduta può anche avere esito parzialmente negativo o negativo.

Se l’Ufficiale Medico Sanitario riscontra dei risultati non positivi non può rilasciare il certificato e invia il candidato alla Commissione Medica Locale che, a seguito di vista e accertamenti può:

  • approvare il rinnovo della patente per un periodo più limitato (a discrezione della commissione medica)
  • declassare la patente (per la riduzione dei requisiti)
  • sospendere la patente (generalmente per perdita temporanea dei requisiti) e stabilire per quanto tempo
  • revocare la patente in caso di perdita permanente dei requisiti minimi richiesti per legge.

 

Articolo aggiornato il 6 dicembre 1011


Condividi

Contattaci