Bollo Auto cos’è e come funziona per le macchine ibride

La tassa automobilistica, detta bollo auto, è una tassa di possesso che è dovuta dai proprietari dei veicoli, dagli usufruttuari, dagli acquirenti con patto di riservato dominio, ovvero dagli utilizzatori a titolo di locazione finanziaria, iscritti al Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

Il pagamento della tassa automobilistica provinciale deve essere effettuato nel corso del mese successivo alla scadenza dell’ultima tassa dovuta ed in base ai kw della vettura .

Per quanto riguarda i Veicoli Ibridi a differenza  delle alle auto elettriche, per le quali è prevista, a livello nazionale, l’esenzione quinquennale dalla tassa automobilistica, le Amministrazioni Regionali non hanno legiferato in tal senso.

Le Regioni che prevedono una esenzione nel pagamento della tassa automobilistica attualmente sono: Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria, Valle D’ Aosta, Veneto e la Province Autonome di Trento e Bolzano.

Basilicata
Gli autoveicoli di massa complessiva fino a 3,5 t a gas o ​ ibridi ​in Basilicata  sia per trasporto di persone (categoria internazionale M1) sia per trasporto di merci (categoria internazionale N1), se immatricolati nuovi di fabbrica per la prima volta a partire dal 1° gennaio 2013, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica per l’annualità d’imposta in cui è avvenuta l’immatricolazione e per le cinque successive. Tale esenzione è riservata agli esemplari con alimentazione esclusiva a GPL o metano o con alimentazione doppia benzina/GPL o benzina/metano. Per tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Bolzano
I veicoli immatricolati nuovi in provincia di Bolzano, con alimentazione ibrida elettrica e termica, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica per i primi tre anni dall’immatricolazione.
L’esenzione è aumentata a cinque anni per i veicoli con alimentazione elettrica e termica che producano emissioni di anidride carbonica non superiore a 30 grammi al chilometro. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Campania
La Campania  dal 2014 esenta per il primo periodo fisso e le due annualità successive i proprietari degli autoveicoli immatricolati nuovi a propulsione benzina-elettrica o a benzina-idrogeno. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Emilia-Romagna
Con Legge Regionale 29 dicembre 2015, n. 23 la Regione Emilia Romagna ha disposto che per l’anno 2016 i proprietari di autoveicoli nuovi con alimentazione ibrida benzina-elettrica, o gasolio-elettrica, o con alimentazione benzina-idrogeno, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica regionale dovuta per il primo periodo fisso e per le due annualità successive.

L’esenzione è riconosciuta esclusivamente ai veicoli nuovi ad alimentazione ecologica immatricolati per la prima volta in Italia dall’1/1/2016 al 31/12/2016 da contribuenti residenti o con sede legale in regione Emilia Romagna. Sono pertanto esclusi i veicoli con installazione dell’impianto ad alimentazione ecologica successiva all’immatricolazione. Sono altresì esclusi i veicoli già immatricolati all’estero oppure in Italia fuori dal territorio della Regione Emilia Romagna. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Lazio
A partire dall’anno  2014  e per le prime tre annualità d’imposta l’esenzione  spetta ai “proprietari di autoveicoli di nuova immatricolazione con alimentazione elettrica, ibrida ​​benzina-elettrica, inclusiva di alimentazione termica, o con alimentazione benzina-idrogeno. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Liguria
Le autovetture immatricolate nuove a partire dal 1° gennaio 2016 e dotate di alimentazione ​ ​ ibrida benzina- elettrica(inclusiva di alimentazione termica) benzina -idrogeno e gasolio-elettrica ​sono esentate dal pagamento della tassa automobilistica regionale per il primo periodo fisso e per i quattro successivi. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Lombardia
I veicoli con modalità di alimentazione ​ ibrida  ​(elettrica e benzina o gasolio) dotati di strumentazione di ricarica esterna (cosiddetti plug-in), immatricolati nuovi di fabbrica a partire dal 01/01/2018 e fino al 31 dicembre 2020, godono di una riduzione del 50% per tre anni d’imposta decorrenti da quello di immatricolazione. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Marche 

Dal 1° gennaio 2017, nelle Marche, i proprietari di autoveicoli di nuova immatricolazione con alimentazione ​ ​ibrida ​di ogni tipo (benzina-elettrica, gasolio-elettrica o benzina idrogeno) sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica regionale per il primo periodo fisso d’imposta e per le cinque annualità successive. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Piemonte
La Legge Regionale n. 18 del 22/11/2017 (in vigore dal 23/11/2017) ha disposto l’esenzione per tali autoveicoli per 5 anni a decorrere dalla data di immatricolazione e con potenza uguale o inferiore a 100 KW. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Puglia
I veicoli immatricolati con alimentazione ​ ibrida ​benzina – elettrica e diesel – elettrica dal 1° gennaio 2014 e per la durata di cinque anni sono esentati dalla tassa automobilistica. Al termine del periodo complessivo di esenzione, Decorso il periodo di esenzione, i veicoli con alimentazione esclusiva a metano o a Gpl, oppure ibrida benzina-elettrica e diesel-elettrica devono corrispondere la tassa automobilistica ridotta del 75%. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Trento
I veicoli con sistemi di alimentazione mista metano-benzina, gpl-benzina, elettrico-benzina, immatricolati nuovi dopo il 30 dicembre 2010 sono esonerati dal pagamento della tassa automobilistica provinciale per i primi cinque dalla data di immatricolazione. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Umbria
Con Legge Regionale n.3 dell’8/4/2016, modificata dalla Legge Regionale n.9 del 28/7/2016, la Regione Umbria ha nuovamente disposto l’esenzione temporanea per i veicoli nuovi immatricolati per la prima volta in Italia da soggetti residenti in Umbria dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2017 con alimentazioni: idrogeno, ibrida benzina/elettrica, ibrida gasolio/elettrica. L’ esenzione è riconosciuta per il primo periodo fisso di cui al DM 462/1998 e per le due annualità successive. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Valle d’Aosta
La legge di stabilità regionale per il 2017 (lr. 24/2016, art. 28) ha introdotto l’esenzione dal pagamento della tassa auto per le autovetture (categoria M1) e per gli autocarri con massa massima fino a 3,5 tonnellate (categoria N1) con propulsione ibrida termico/elettrica e per quelli con propulsione ad idrogeno immatricolati tra il 1° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2019. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

Veneto
Dall’anno d’imposta 2014, i veicoli ibridi ​ ​(benzina-elettrici, diesel-elettrici o comunque termici-elettrici) e quelli a doppia alimentazione benzina-idrogeno sono esentati dalla tassa per tre anni a decorrere dalla data di immatricolazione. Per Tutte le informazioni sul Bollo Auto clicca qui

 

 

Contattaci