fbpx

A cosa serve la Motorizzazione Civile

A cosa serve la Motorizzazione Civile

La Motorizzazione svolge numerose attività di controllo tecnico e amministrativo relative al trasporto civile.

Nel corso della vita ogni conducente si trova a relazionarsi più di una volta con gli uffici della Motorizzazione Civile. I servizi erogati dalla Motorizzazione sono numerosi e hanno soprattutto a che fare con attività di coordinamento, controllo e rilascio documenti relativi al settore del trasporto civile.

La Motorizzazione Civile dipende infatti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con una struttura articolata su base provinciale. Sebbene si parli di Motorizzazione Civile fin dal lontano 1941 (definizione contenuta nel decreto legislativo n. 370 del 5 maggio), l’organizzazione attuale in uffici periferici con sede in ogni provincia è diventata realtà nel 1972 (con il D.P.R. n. 5 del 14 gennaio).

Ma andando nello specifico, a cosa serve la Motorizzazione Civile e quali sono i suoi ambiti di controllo? Di base, la Motorizzazione è tenuta a verificare il rispetto delle normative italiane ed europee in materia di trasporti attraverso un’intensa attività tecnica, amministrativa e di coordinamento che riguarda principalmente:

  • I veicoli, ovvero attività di collaudo, immatricolazione di nuovi mezzi e revisione auto per quelli già circolanti
  • I conducenti, ovvero consulenze e pareri che possono portare o meno al rilascio di documenti di idoneità o alla sospensione degli stessi

Non dimentichiamo inoltre che gli uffici della Motorizzazione Civile si occupano di controllare:

  • L’attività delle Autoscuole sul territorio
  • Dal punto di vista tecnico, le imprese che effettuano la revisione auto
  • I veicoli nazionali e internazionali circolanti, in sinergia con gli organi di Polizia

Vediamo ora nel dettaglio quali sono i principali documenti rilasciati dalla Motorizzazione in relazione ai servizi che eroga.

Cosa rilascia la Motorizzazione?

Come già accennato, molti tra i servizi della Motorizzazione Civile possono avere come esito il rilascio o la sospensione di documenti relativi a veicoli e conducenti. Il documento più noto rilasciato dagli uffici della Motorizzazione è la patente di guida, che deve inoltre essere rinnovata presso lo stesso ente. Allo stesso modo, la Motorizzazione può fornire pareri tecnici alle Prefetture relativamente alla sua sospensione.

In realtà sarebbe più corretto parlare di “patenti”, in quanto la Motorizzazione rilascia non solo la classica patente B per le automobili, ma tutte le patenti di classe A, B, C, D e ulteriori combinazioni (BE, C1E, CE, D1E, DE). Inoltre, è l’ente preposto al rilascio della patente nautica da diporto per la navigazione entro 12 miglia dalla costa. Gli uffici della Motorizzazione Civile si occupano infatti anche del settore della navigazione, per quanto riguarda il collaudo sulle imbarcazioni destinate a navigare sulle acque interne e la gestione del Registro Imbarcazioni da Diporto (R.I.D.).

L’autotrasporto di persone o cose è un altro aspetto che rientra tra i servizi della Motorizzazione Civile, che infatti partecipa al Comitato Provinciale per l’Albo Autotrasportatori. Inoltre, si occupa di gestire le autolinee di competenza stradale attraverso attività istruttoria, autorizzazioni e vigilanza. Nello specifico, riguardo questi ambiti la Motorizzazione rilascia:

  • Copie conformi alle licenze comunitarie per gli autotrasportatori
  • Autorizzazioni per gli autobus di linea o destinati al noleggio
  • Licenze in conto proprio
  • Certificato di Abilitazione Professionale (CAP)
  • Carta di Qualificazione del Conducente (CQC)
  • Certificato di formazione professionale ADR

Sempre rispetto ai servizi della Motorizzazione, una delle ultime novità è la possibilità di pagare i bollettini relativi attraverso il circuito PagoPA e gli Identificativi Univoci di Versamento (IUV). Vediamo meglio come funziona questo nuovo sistema.

Come pagare bollettini Motorizzazione con PagoPA?

Fino a non molto tempo fa era possibile pagare i servizi della Motorizzazione attraverso Postemotori, ovvero bollettino postale. A partire dal 27 settembre 2021, invece, è cominciato il passaggio al pagamento tramite PagoPA: ma non lasciamoci spaventare dalla novità! Anche se occorre inevitabilmente prendere un po’ di dimestichezza con il nuovo metodo, tramite gli IUV sarà più facile tenere traccia dei versamenti fatti agli uffici della Motorizzazione e della Pubblica Amministrazione in generale.

Per pagare i servizi della Motorizzazione Civile, devi accedere al portale PagoPA con le tue credenziali, lo SPID o la CIE. Troverai due sezioni: “I miei pagamenti”, in cui puoi consultare tutte le richieste di pagamento che hai fatto, e “Nuovo pagamento” dove puoi invece creare un carrello con le pratiche da acquistare. Puoi infatti acquistare una o più pratiche in una volta selezionando l’importo di ciascuna.

Una volta creato il tuo carrello ti verrà chiesto di inserire i “Dati del pagatore”, ovvero i tuoi dati, e ti verranno mostrati gli IUV da pagare, ovvero le pratiche che hai inserito. Per ogni IUV dovrai specificare il metodo di pagamento (es. carta di credito, di debito ecc…). Quando avrai inoltrato la richiesta di pagamento, potrai visualizzare l’esito. Non ti preoccupare se per qualche ora i pagamenti inoltrati saranno marcati con la dicitura “Da Pagare”. Il processo non è immediato, ma se tutto è andato a buon fine nel giro di poche ore (o minuti) vedrai comparire il cambio di stato della richiesta in “Pagata”.

Pagato il servizio, avrai a disposizione un file PDF con la ricevuta contenente i codici IUV e gli estremi del pagamento effettuato. Stampando la ricevuta potrai recarti negli uffici della Motorizzazione per svolgere le pratiche per le quali hai correttamente pagato. Ti ricordiamo che attualmente il sistema PagoPA per i servizi della Motorizzazione Civile è valido su tutto il territorio nazionale, fatta eccezione di Aosta e Bolzano.

Viaggia sempre in sicurezza! Se noti un problema al tuo veicolo, non aspettare: cerca subito l’officina più vicina a te e prenota un controllo.


Condividi

Contattaci