fbpx

Quando fare la revisione?



Revisione auto scadenza: queste sono tre parole che spesso innescano dubbi come, ad esempio, ogni quanti anni si deve effettuare la revisione dei veicoli? La scadenza in realtà varia da uno a quattro anni in base alla tipologia del veicolo.

Dekra Revisioni Auto e Moto

Ogni quanto fare la revisione auto? Vediamo nel dettaglio come fare il calcolo per non arrivare ad averla scaduta. La prima revisione è obbligatoria dopo quattro anni dalla prima immatricolazione, entro il termine del mese di rilascio della carta di circolazione. I successivi controlli devono essere effettuati invece con scadenza biennale e sempre entro il mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata l’ultima revisione.

Per trovare il centro revisione più vicino a te puoi consultare i centri da noi valutati come migliori.

Queste scadenze si applicano per autovetture, autocaravan, autoveicoli adibiti al trasporto di cose o ad uso speciale di massa complessiva non superiore ai 3.500 Kg e dal 2003 anche a motoveicoli e ciclomotori, muniti sia di targa definitiva, sia di targa di prova.
La revisione diventa invece obbligatoria farla ogni anno per le autovetture adibite al servizio taxi, noleggio con conducente, per gli autoveicoli utilizzati per il trasporto di cose e i rimorchi di peso complessivo superiore ai 3.500 Kg, gli autobus, le autoambulanze.

Tutti i veicoli che sono stati riconosciuti di interesse storico e collezionistico devono essere sottoposti a revisione auto ogni 2 anni. In particolare, tutti quelli immatricolati dopo il 1 gennaio 1960 possono fare la revisione nei centri privati mentre quelli immatricolati precedentemente possono rivolgersi solo agli uffici della Motorizzazione Civile.

Rispettare le scadenze della revisione è importante. Circolare con un veicolo non correttamente revisionato porta infatti a una sanzione amministrativa di minimo 173 Euro. Se poi il veicolo ha saltato più di una revisione, la multa può addirittura raddoppiare. Altrettanto importante è che l’auto superi correttamente la revisione. Allo stesso modo, anche un veicolo che circola liberamente senza avere superato la verifica è passibile di multa: se l’esito del controllo è la sospensione dalla circolazione, la sanzione minima è di 1.998 € oltre al fermo amministrativo per 90 giorni.

Scopri di più sulle sanzioni previste per la mancata revisione auto
Revisione auto: ogniquanto farla?Oltre alle scadenze fisse per l’appuntamento con la revisione, esiste anche la possibilità che il veicolo venga sottoposto a una revisione straordinaria. I veicoli che hanno superato i 160.000 km, per esempio, possono essere richiamati anche prima della naturale scadenza della revisione. Vi sono poi anche situazioni particolari in cui la Direzione Generale della Motorizzazione può decidere di revisionare singoli veicoli in qualsiasi momento. Si tratta di controlli effettuato a campione o disposti in occasione di eventi precisi, come incidenti con esiti gravi, al fine di constatare i requisiti di sicurezza dei veicoli rimasti coinvolti.

Leggi di più sulla revisione straordinaria

Attenzione: come meglio illustrato nella sezione relativa al “bollino blu”, con il Decreto Liberalizzazioni di Monti anche il controllo dei gas di scarico delle auto è reso obbligatorio solo in concomitanza della revisione e non più con cadenza annuale. In sintesi per le autovetture nuove l’obbligo scatta solo dopo 4 anni in occasione del primo controllo e successivamente ogni due. Raccomandiamo massima prudenza e attenzione perché vige la regola “tolleranza zero” se la revisione risulta scaduta.

Per trovare il centro revisione più vicino a te puoi consultare i centri da noi valutati come migliori.

 

Articolo aggiornato al 13 gennaio 2022


Condividi

Contattaci