fbpx

Blocco auto Roma: Fascia verde e Anello ferroviario

anelloferroviario roma

Il blocco delle auto a Roma è organizzato secondo due aree concentriche (Fascia Verde e Anello Ferroviario) chiuse ad alcune tipologie di veicoli dal lunedì al venerdì con l’esclusione dei giorni festivi infrasettimanali e lavorativi. I divieti sono più estesi nell’area interna, ma possono subire modifiche, per entrambe le aree in caso di superamento delle soglie di inquinamento e in specifiche giornate, come, ad esempio, le domeniche ecologiche.

Aggiornamento Covid: i permessi in scadenza sono prorogati fino al 29 ottobre 2021

Modalità di accesso e divieti per la Fascia Verde

La cosiddetta Fascia Verde, la più ampia delle due zone in cui è previsto il blocco auto e altri veicoli a Roma, è attiva non stop dal lunedì al venerdì, salvo quando uno di questi giorni è festivo.

In condizioni normali non possono né accedere né circolare in Fascia Verde gli autoveicoli:

  • Euro 0 1 benzina e diesel
  • Euro 1 benzina e diesel
  • Euro 2 solo diesel

In caso di superamento dei limiti di inquinamento, il divieto viene esteso secondo tre livelli progressivi di interdizione ai seguenti veicoli:

  • Autoveicoli Euro 2 benzina, oltre a moto e ciclomotori Euro 0 e Euro 1 a due, tre e quattro ruote dotati di motore a 2 o a 4 tempi (il divieto è valido dalle 7:30 alle 20:30)
  • Autoveicoli Euro 3 diesel dalle 7:30 alle 10:30 e dalle 16:30 alle 20:30
  • Autoveicoli diesel Euro 4, 5 e 6 dalle 7:30 alle 10:30 e dalle 16:30 alle 20:30

Oltre a queste limitazioni, nel corso delle Domeniche Ecologiche periodicamente indette, in Fascia Verde vige il divieto totale di circolazione per i mezzi di trasporto privati dalle 7:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:30. Ovviamente esistono alcune deroghe, che riguardano per esempio i veicoli con contrassegno trasporto disabili, le auto bi-fuel a metano o gpl, e i ciclomotori di cilindrata superiore a 50 cc registrati come veicoli storici.

Modalità di accesso e divieti per l’Anello Ferroviario

L’Anello Ferroviario di Roma include il centro città e tutte le zone più turistiche, è ovviamente all’interno della Fascia Verde e ha modalità di accesso leggermente più ristrette.

In ogni caso, non possono mai circolare nell’Anello Ferroviario di Roma i ciclomotori e motoveicoli Euro 0 a due, tre o quattro ruote con motore a 2 o 4 tempi.

Inoltre, dal lunedì al venerdì non stop (se giorni feriali), non possono accedere all’Anello Ferroviario i seguenti mezzi:

  • tutti i veicoli normalmente interdetti dalla Fascia Verde
  • gli autoveicoli Euro 2 benzina, inclusi quelli di chi risiede all’interno dell’Anello
  • gli autoveicoli Euro 3 diesel, inclusi quelli di chi risiede all’interno dell’Anello
  • i ciclomotori e i motoveicoli Euro 1 a due, tre o quattro ruote, con motore a 2 o 4 tempi

Tali regole sono entrare in vigore il 1 novembre 2021 e resteranno tali almeno fino al 31 ottobre 2022.

Sono ovviamente previste deroghe per alcune categorie o tipologie di veicolo. L’elenco completo dei divieti e delle esenzioni, sia in Fascia Verde sia nell’Anello Ferroviario, è possibile consultare l’ordinanza n. 176 del Sindaco.

Possibili sviluppi e variazioni del blocco auto a Roma

Non molto tempo fa si ipotizzava, pur senza alcuna conferma ufficiale, di una svolta nel sistema di zona a traffico limitato di Roma che riprendesse il modello dell’Area C di Milano. Oggi possiamo invece decretare abbandonata tale tendenza.
Sembra invece piuttosto evidente, e per altro già dichiarato, il voler interdire completamente ai diesel l’accesso al centro storico entro il 2024. Questo e altri possibili sviluppi al traffico capitolino dipenderanno anche dall’evoluzione del progetto Pums (Piano urbano mobilità sociale).

Aggiornamento: questo articolo è stato rivisto il 13 gennaio 2022.


Condividi

Contattaci