Normativa revisione auto: il nuovo tagliando di revisione

Come già descritto nel precedente articolo, con l’introduzione della nuova direttiva 2014/45, l’attestato di revisione (quell’autoadesivo che ci viene applicato sul libretto nella parte posteriore) contiene più informazioni rispetto a prima. Tale modifiche saranno effettive a partire dal 1 giugno 2018.

Vediamo ora in dettaglio quali siano le informazioni riportate e perché è importante che noi controlliamo accuratamente questi dati prima di uscire dal centro di revisione.

①         Targa dell’Autovettura. Non dovrebbero esserci problemi per un errore ortografico però, potrebbe succedere che ci sia stato uno scambio in segreteria. Controllate che corrisponda a quella del vostro veicolo

②         Codice Officina. Rappresenta il codice di identificazione del centro di Revisione, che corrisponde all’Autorizzazione Provinciale. Siccome l’autorizzazione Provinciale è esposta, potete controllare che corrisponda

③         Revisione del… In questa riga viene inserita la data di effettuazione della revisione.

④         Esito della Revisione. Può essere REGOLARE, oppure RIPETERE o SOSPESO. In questi due ultimi casi, la riga inferiore viene riempita con i MOTIVI dell’esito negativo (sono codici che corrispondono alle anomalie).

⑤         Scadenza della revisione. Vi indica quando dovrete effettuare la prossima revisione. Questa potrà essere fatta presso lo stesso centro, oppure presso qualsiasi altro centro autorizzato in Italia, oppure presso gli uffici della Motorizzazione.

⑥         KM …    Questo dato rappresenta i chilometri letti dall’ispettore sul vostro contachilometri. State pertanto molto attenti che vi sia stata imputata la data corretta per evitare, in caso di vendita della vettura, contestazioni in merito al dato (che viene anche pubblicato sul Portale dell’Automobilista). Se vi accorgete che il dato è errato, dovete chiedere entro la giornata la correzione dello stesso che avviene annullando la revisione appena fatta e rifacendola da capo.

⑦         Codice antifalsificazione. E’ un codice alfanumerico che viene emesso dal CED della Motorizzazione, per evitare la stampa dei tagliandi falsi di revisione e viene verificato dagli agenti di Polizia durante i controlli su strada.

Contattaci