fbpx

Immatricolazioni e Revisioni – Settembre 2020



L’Ecobonus spinge in alto le immatricolazioni

Il settore Automotive registra, nel mese di settembre, una crescita delle immatricolazioni a due cifre pari al +10,3%  rispetto a settembre 2019. È la prima volta dall’inizio dell’anno che si registra una crescita rispetto all’anno scorso, da imputare probabilmente all’introduzione degli ecobonus.

Per le radiazioni di autoveicoli si registra invece un incremento pari al +28,8%, legato agli alti volumi di rottamazioni derivanti anche dall’erogazione degli ecobonus. Il saldo tra nuove immatricolazioni e radiazioni di autovetture del mese di settembre, dopo quattro mesi consecutivi di crescita, torna ad essere negativo e pari a -7.301 unità.

AUTOVEICOLI
Immatricolazioni

159.009

+10,3% vs settembre2019

Radiazioni

166.310

+28,8% vs settembre2019

MOTOCICLI
Immatricolazioni

22.875

+24,7% vs settembre2019
Radiazioni

10.558

+7,5% vs settembre2019

Le immatricolazioni di motocicli segnano nel mese una crescita pari al +24,7% anno su anno, confermando una striscia positiva che dura ormai da quattro mesi. Le radiazioni sono aumentate del +7,5% rispetto a settembre 2019.

revisioni ecobonus

Nei primi nove mesi del 2020 emergono cali per quanto riguarda le immatricolazioni, rispettivamente del -33,3% per le autovetture e -8,2% per i motocicli. L’andamento delle radiazioni sempre nel medesimo periodo registra decrementi del -22,7% per le autovetture e del -21,8% per i veicoli a due ruote.

Revisioni auto, moto e motocicli: nell’incertezza si risale

Il mercato delle revisioni delle autovetture registra un incremento pari al +15,6% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Per quanto riguarda l’andamento delle revisioni dei veicoli a due ruote, si registrano crescite del 23,7% per i motocicli e del 4,4% per i ciclomotori.

La crescita importante dei tre comparti rispetto al 2019 è da attribuire a due fattori: in primis, il mese di settembre, fino ad emanazione del DL Semplificazione, non era soggetto a proroghe e inoltre nel mese di settembre iniziano a ricadere le prime scadenze prorogate. L’andamento dei prossimi mesi è incerto, in attesa di un pronunciamento ufficiale del Ministero dei Trasporti, si ipotizza una concentrazione delle revisioni nel mese di ottobre per chi ha usufruito delle proroghe.

Il gap del mercato cumulato rispetto all’anno precedente nel mese di settembre si è leggermente ridotto rispetto agli oltre due milioni del mese di agosto.

Il numero delle officine a settembre è cresciuto di 14 unità rispetto al mese precedente: il numero totale dei centri autorizzati sale quindi a quota 9101 unità, quasi settanta in meno rispetto allo stesso mese del 2019.
La crescita del numero dei centri nel periodo gennaio – settembre 2020 è stata pari a +50.


Condividi

Contattaci