Come proteggere auto dal freddo e dal gelo

Pulire il ghiaccio dall'auto

L’inverno è alle porte, in qualche regione è anche già arrivato, vi state preparando a proteggere dal freddo la vostra auto?
Qualsiasi sia la sua età, il suo colore o la sua cilindrata, ogni macchina è sensibile alle basse temperature e deve essere protetta per evitare danni di tipo estetico, ma soprattutto per continuare ad essere un veicolo sicuro.

Per proteggere la propria auto dal freddo si devono innanzitutto controllare (o far controllare in officina da un professionista) le componenti che rischiano maggiore usura a causa del gelo. Fatto questo sarà poi possibile dotarsi di strumenti utili per continuare la “protezione” per tutta la durata della brutta stagione.

Quali componenti auto controllare prima dell’arrivo del freddo

Queste le parti del vostro mezzo che devono assolutamente essere verificate prima che le temperature si abbassino troppo:

  • Batteria: con il freddo rischia di scaricarsi più rapidamente. Sostituitela per tempo se non è più nuova e in ogni caso, al momento dell’accensione, fate attenzione che riscaldamento, radio e fanali non si avviino prima che il motore sia in funzione.
  • Candele: avete controllato che siano adeguatamente isolate dal freddo?
  • Parabrezza: fate un accurato controllo alla ricerca di piccole e micro crepe, con il freddo potrebbero ingrandirsi
  • Freni: pastiglie, dischi e liquido dei freni devono essere in ottimo stato perché il freddo potrebbe abbassare la loro funzionalità
  • Pneumatici: superfluo ricordarvi di montare quelli invernali, vero?

Alcuni strumenti utili per proteggere la vostra auto dalle basse temperature

Chi non ha un garage e vive in zone dove durante l’inverno si raggiungono frequentemente temperature inferiori allo zero si deve preoccupare anche del congelamento di alcune parti dell’auto. Ecco alcuni strumenti per prevenire il problema:

  • Liquido antigelo: può essere molto utile aggiungerlo all’acqua del circuito di raffreddamento (cercate di mantenere una proporzione di 50 e 50)
  • Olio adatto alle basse temperature: esistono lubrificanti pensati appositamente per essere più prestanti alle basse temperature. Potete quindi valutare un cambio dell’olio con uno più adatto alla stagione.
  • Telo: a volte le soluzioni tradizionali sono ancora le migliori. Coprire l’auto con un buon telo non serve solo a proteggerla dalle intemperie, ma è anche molto utile per non far penetrare troppo il freddo. L’unico aspetto negativo del telo è che richiede molto tempo per essere messo e tolto e può essere particolarmente scomodo da riporre se bagnato.

Condividi

Contattaci